Nel momento #2: incontri

Oggi ero in una tavola calda nella pausa pranzo, da solo, ad ingozzarmi un panino il cui sapore si mescolava ai mille quesiti della giornata, alle questioni da risolvere, alle faccende personali. Di fianco a me un padre con un piccolo di 5 anni. Down. Entrambi avevano i loro piatti davanti ma il bimbo non voleva mangiare così il padre lo invogliava anche se lui era intento in altre faccende, così il signore si è rivolto a me con un sorriso imbarazzato ed abbiamo iniziato una piacevole conversazione. Il padre mi ha spiegato che il figlio non voleva mangiare perchè era troppo intento nell’imparare a leggere, frequentava infatti la prima elementare, così, dopo un breve dialogo, ho assecondato il “gioco” della lettura chiedendo al piccolo di leggere qualcosa per me. Che fantastica emozione è stata averlo visto leggere a stento la parola RISTORANTE nel modo tipico che solo i bambini di prima elementare sanno fare, ha letto prima ogni singola lettera con la pronuncia: “R,I,S,T,..” e poi ha detto tutto d’un fiato “ristorante” con gli occhi che gli ridevano! Ci siamo subito messi a ridere tutti di gioia e il padre gli ha “stropicciato” la testa con la sua mano. Successivamente, fiero della sua opera, ha ripreso a mangiare di gusto la sua pasta!

E’ stato bello notare come questi due incontri di oggi mi abbiano lasciato addosso l’influsso benefico che ti donano i rapporti con le persone..

Forse dovrei seguire più spesso il fiume di Agape.. :D

4 commenti su “Nel momento #2: incontri

  1. annarita

    Paolo, voglio confessarti una cosa. Bloggo da un anno e ho fatto moltissime conoscenze nella Rete. Molte vanno e vengono, altre passano senza lasciare traccia. Un numero moderato di esse resta e si cementa.

    Non ho molto tempo, tra il lavoro e la famiglia da gestire, ma qui da te ci passo sempre senza pensarci su. Voglio dire che quando mi connetto sei uno dei mie punti di riferimento…e sai perché? Perché so di trovare post come quello di oggi, dove un ragazzo giovane come te sa esprimere valori e sentimenti veri e universali con una naturalezza incredibile, che fa bene all’anima e alla mente.

    Sei un ragazzo in gamba, Paolo, davvero! :)

    un abbraccio grande
    annarita

  2. Paolo Bee Autore articolo

    Annarita perdonami ma di fronte ad un commento del genere io rimango senza parole, quindi mi auguro solo che capirai se mi limito a dirti semplicemente: grazie di cuore.

    Un abbraccio. :)

  3. agnella

    essendo una persona che si dilunga e a volte si perde in pensieri e discorsi molto complessi mi limito a dirti che per tutta la lettura si sono susseguiti brividi di emozione! sai già quello che penso, ma ogni volta continui a stupirmi! grazie…perchè attraverso queste piccole riflessioni mi dai l’opportunità di entrare nel tuo profondo! ti adoro!

  4. Paolo Bee Autore articolo

    Agnella mi fanno sempre tanto piacere le tue visite, e comunque siamo in due a dilungarsi e perdersi in pensieri e discorsi “filosofici e scomodi”!! :D

    Grazie mille per le belle parole, un bacio.

Rispondi