Archivio mensile:luglio 2008

In questi giorni #2

E con questo post spero di concludere la semplice narrazione dei fatti che riguardano le mie ultime vicende, se non altro per non angosciarvi troppo!!!

Sono stato indaffarato, è vero, per questo non ho letto ne tanto meno commentato i blog che amo leggere, perdonatemi, sono stato fuori dai giochi, come capita, e ora sono pronto per ricominciare, mi mancano i vostri punti di vista alle mie riflessioni!!

Bene, cos’è successo in questi giorni? beh, vi faccio un semplice elenco, vi aiuterà a capire:

  • Ho concluso tutti gli esami del mio corso di Laurea finalmente, con mia grande soddisfazione. Sono già all’opera per la stesura della tesi tra viaggi vari in quel di Ancona. E’ incredibile quanto siano meno stressanti le trasferte marchigiane ora che vengono affrontate completamente con un’altra ottica!
  • Mi sono concesso un fine settimana di svago: mare, amici, pesce e del buon vino bianco… a dimenticavo, vita “mondana” naturalmente!
  • tra una pausa e l’altra di studio mi sono dato alla lettura di un libro stupendo, scritto da un informatico ma che parla di tutt’altro, ve ne parlerò prestissimo, scriverò un post al riguardo quanto prima!
  • Ho avuto modo di conoscere una persona straordinaria con la quale ho trascorso dei bellissimi momenti tra Pescara e Macerata. Ho scoperto solo successivamente esser possessore di un blog! A presto Cristian e grazie per le belle parole nei miei confronti sul tuo blog!
  • Ho iniziato lo sviluppo della prossima interfaccia grafica per il mio blog, ho pensato che in un periodo come questo di cambiamenti per il sottoscritto, una parte di essi doveva essere rivolta anche al mio diario Online! Non so ancora però quando rendere il tutto visibile!

Manca qualcosa? Just a little more love, direi!!

iMac: Pro e Contro

Dopo un periodo di circa sei mesi di “prova su strada” con un iMac cerco di trarre le mie personalissime conclusioni per chi, da utente esperto, migra da PC a Mac.

Di motivi per elogiare il prodotto di casa Apple ce ne sono molti e sarebbe solo un lavoro ripetitivo stare ad elencare ciò che oramai in molti, tra esperti e non, affermano, analizzano e ribadiscono nei vari blog.

A mio Avviso un buon metodo per testare le prestazioni di una macchina è quello di lavorarci sopra per un periodo di tempo lungo abbastanza a far capire quali sono i limiti e le potenzialità dell’una rispetto al termine di paragone, nel nostro caso il vecchio PC Windows-like. Iniziamo dalle cose “negative”.

Contro:

Sono perlopiù a livello Hardware poichè a livello software sono per la maggior parte “dettagli”.

  1. La sferetta del Mighty Mouse, che prende il posto dello scroller, è molto sensibile alla sporcizia e smette di funzionare non appena il grasso/sudore delle mani in eccesso si mischia alla polvere e si attacca sulla superficie. Per pulire e porre rimedio allo scompenso ho dovuto smontare il mouse già due volte!L’operazione non è complicata ma è fastidiosa!
  2. Lo schermo lucido rende le immagini molto belle da vedere e rende i colori molto accesi e naturali ma standoci davanti parecchie ore a programmare o leggere disturba gli occhi in modo esagerato, i riflessi appesantiscono la vista nel tempo.
  3. La RAM da 1Gb limita la macchina in fase di virtualizzazione di altri Sistemi Operativi(Naturalmente! è chiaro, ma virtualizzare è decisamente più comodo e potente che avere una seconda partizione dedicata per ogni SO con Boot Camp) e applicativi come iTunes tendono a scattare quando ci sono troppe copertine per gli album della libreria, c’è da dire però che il SO è decisamente robusto e non và in Crash.
  4. A livello software la mancanza del “Taglia-Incolla” tra files può secondo me rallentare la produttività poichè non sempre è immediato fare il trascinamento di questi ultimi da una cartella o directory ad un’altra; in più, tutti gli applicativi della suite iLife, e non solo, di default duplicano i contenuti per riorganizzarli in base ai loro criteri, c’è quindi uno spreco di memoria di massa al quale si ovvia andando a settare ad hoc i vari parametri tra le opzioni.

Pro:

Attualmente credo che il marchio Apple non sia più legato alla grafica come in precedenza, lavorando con Photoshop infatti mi sono trovato benissimo sia su PC che su iMac ottenendo in linea di massima gli stessi risultati, ci sono degli aspetti però, propri del sistema operativo, che per quanto possano sembrare banali aiutano in termini di tempo, e quindi di maggiore produttività, l’utente che utilizza un iMac, io in particolare faccio un uso massiccio ed intensivo di queste caratteristiche:

  1. Exposè, senza eguali per lo switching tra finestre e applicativi e per il trascinamento di file quando ci sono molte applicazioni aperte, ho configurato la tastiera ed il mouse con diverse opzioni in modo da ottenere risultati eccellenti in modo molto intuitivo.
  2. Spaces, i desktop multipli tipici di ambienti Linux, comodissimi per organizzare meglio più lavori contemporaneamente e la funzione di Anteprima introdotta con Leopard per uno sguardo veloce al contenuto di un file.
  3. Funzione di Zoom, [Ctrl + MouseWheel] comodissimo quando c’è del testo in ballo poterlo leggere bene e nitido restando con la schiena attaccata alla sedia e non doversi avvicinare ogni volta per focalizzare un carattere estremamente piccolo oppure un sito poco accessibile e via dicendo.
  4. Automator, ottimo per la pianificazione di operazioni da far compiere alla macchina in modo automatico quando si è lontani dal PC oppure per lavorare su più file, ad esempio per il ridimensionamento di una cartella di immagini. Gli script sono moltissimi e spaziano su tutti i tipi di media, davvero uno strumento molto potente.

Conclusioni:

E’ tutto, naturalmente ogni commento, critica o suggerimento è e sarà sempre gradita, e voi, utilizzate delle caratteristiche funzioni che io non conosco o non ho menzionato?? fatemi sapere!