Una laurea in Scienze del Web?

Federico Bo, scrive al riguardo di un ipotetico corso di laurea in Scienze del Web.

Ho trovato l’articolo del tutto interessante ed a correndo, si è aperta anche una piacevole discussione tra i suoi lettori su quelli che potrebbero essere i punti da modificare o gli aspetti da approfondire nell’ipotetico corso da fondare.

Si parla nell’articolo di “laurea triennale” ma tranquillamente espandibile anche alla quinquennale a causa della molteplicità di argomentazioni potenzialmente trattabili. A mio avviso, il corso ha tutte le carte in regola per divenire un ottimo strumento formativo, io , addirittura, sarei tentato di effettuare un percorso di tale portata anche come sola specializzazione dopo una base formativa solida come quella di una laurea in Ingegneria Informatica dalla quale partire per poi approfondire le varie aspettative legate al World Wide Web.

Molto interessanti le capacità che sono richieste e che quindi dovrebbe offrire il neo laureando in questa disciplina, interessantissimi anche alcuni nomi di potenziali discipline:

  • Analisi e redazione di testi specifici in lingua italiana
  • Web Analytics
  • Social Computing

Focalizzare maggiormente le attenzioni sulla importantissima Ingegneria del Software per tutte le discipline e, magari, elementi di Web Marketing tali da conferire al laureando capacità progettuali circa la tanto avveniristica Search Engine Optimization sarebbero una buona alternativa, ma, ci tengo a precisare, sono convinto che con le attuali materie coinvolte, competenze proprie nel settore della SEO sarebbero una logica conseguenza.

Bella idea! E’ un vero peccato che l’istruzione italiana stia andando a rotoli non trovate?

(Via Moto browniano)

10 commenti su “Una laurea in Scienze del Web?

  1. Roberta

    Quanto amore per il web ha il mio amico paoletto…altro io che infrango con piacere tutte le regole del buon costume della rete.Se nza esagerare! Buona idea una laurea di questo genere ,poi fino a quando si tratta di incrementare il numero degli indirizzi per scopi positivi e soprattutto riscontrabili con la realtà pratica.

  2. annarita

    Non ho ancora letto l’articolo del carissimo Federico:(

    Vado a leggerlo di corsa…
    L’idea mi sembra veramente intrigante…

    baciotti
    annarita

  3. Paolo Bee Autore articolo

    @ Roberta:
    Si è vero, oltre ad essere una droga per me è proprio una passione!!
    Sono fortemente attratto dal Web.. I’m addicted!!

    Tu saresti una studentessa modello anche in questo ipotetico corso di laurea, soprattutto per i corsi riguardanti la stesura di contenuti specifici per il web che è molto attinente con il tuo amore per la scrittura.
    :)

    @ annarita:
    Il corso è davvero ben strutturato, per questo ho pensato di divulgarlo. Io mi iscriverei subito seduta stante!

    Baci.

  4. Paolo Bee Autore articolo

    @ Daniele Verzetti, Rockpoeta:
    Certo, preferisco anch’io di gran lunga la vita reale, questo è certo! :)

    @ Roberta:
    Grazie cara, ho visto che sono stati tutti bravi!! :)

  5. Pier Luigi Zanata

    Perche’ no?
    Nelle Universita’ italiane ci sono corsi di laurea tra i piu’ strani. Nella facolta di Lettere e Filosofia dell’ Universita’ di Cagliari addirittura per laurearsi scrittori e poeti (sic!).
    Ben venga una laurea triennale in Scienze del web.
    Vale

  6. Pablo Moroe

    Da noi abbiamo un Master in Web Technology, a prezzi decisamente più accessibili dei vari master sparsi per la penisola e dai contenuti molto interessanti.
    Guarda qui se può essere almeno da spunto.

  7. Paolo Bee Autore articolo

    @ Pier Luigi Zanata:
    purtroppo si cerca in tutti i modi di impedire lo sviluppo in Italia troncando in primis l’istruzione.
    Non credo sarebbe facile far diventare un tale corso “reale”, non ci sono gli interessi..

    @ Pablo Moroe:
    Si, e credo che tra quelli a livello nazionale sia uno dei migliori.
    E’ però un master, una laurea in Web Technology non credi sarebbe superiore? (Anche se molto di nicchia..)

Rispondi